L’otturazione dei denti

 

L’otturazione dei denti è una procedura odontoiatrica restaurativa e cioè volta a “riparare” o meglio ricostruire le parti mancanti del dente che è stato precedentemente trattato.

Di norma si procede con l’otturazione dentale dopo un intervento relativo di rimozione di carie dentale, per via di una frattura dentale(il cosidetto dente rotto) o perchè in precedenza il dentista stesso ha dovuto praticare un foro per raggiungere il nervo per effettuare una devitalizzazione.

 

La pratica di otturazione denti di per sè non fa male ma nell’eseguire l’intervento è necessario utilizzare il trapano per rimuovere le parti cariate o rovinate del dente per procedere successivamente al riempimento ed al ripristino della forma originale del dente ed in questi casi è meglio eseguire un anestesia locale per evitare che il paziente senta dolore.

 

In passato sono stati utilizzati materiali di riempimento potenzialmente nocivi per la salute tra i quali ricordiamo il mercurio e per i quali suggeriamo di effettuare la sostituzione dell’amalgama con quelli di nuova generazione in disilicato di litio.

 

I materiali moderni oltre ad essere metal free (senza metalli) hanno tra le altre caratteristiche una maggiore qualità estetica ed una maggiore capacità di “fondersi” con il dente originale.

 

Il costo otturazione denti varia molto da dentista a dentista e difficilmente su internet è facilmente comprensibile anche perchè quella dell’otturazione è una delle fasi di una terapia più ampia che può essere anche molto variabile da caso a caso.

 

Per approfondimenti potete consultare anche l’articolo dal titolo “otturazione dente” su Altervista oppure “otturazione dente costo” su Blogger

Source: dentista roma

Precedente la carie dentale nei bambini i sintomi Successivo Otturazione dente